Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

La foto raffigurante la pasta funghi e speck

Pasta funghi e speck ( accende i sensi in soli 30 minuti )

Un po’ di storia

Per chi mi conosce e per chi mi segue da tempo, sa che io non amo per niente le farfalle.

Cosa non mi piace? la doppia consistenza. Morbida ai lati, ma dura al centro.

Così, l’altro giorno decido di preparare la pasta funghi e speck con un formato diverso dal solito.

Arrivo nel reparto della pasta e subito la mia attenzione viene attirata dalle farfalle. Molto carine direi!

Da un lato la vocina mi diceva ” Dai Paola prendile, son troppo belline“.

Dall’altro lato, la vocina opposta mi ammoniva “Che le compri a fare che non ti piacciono?“.

E sono andata avanti così per un buon 10 minuti, fino a quando stanca di stare lì, pago la spesa ed esco.

Salgo in macchina ma la vocina mi tormenta, non ne vuole sapere di lasciarmi in pace.

Ritorno dentro al supermercato e le acquisto. Infondo per un piatto di farfalle non è mai morto nessuno.

Come preparo la pasta funghi e speck?

Per la preparazione della pasta con funghi e speck, cucina con anticipo i funghi trifolati seguendo la ricetta.

Pulisci dalla parte di scarto l’aglio, la cipolla e affettali sottilmente.

Gettali in padella assieme all’olio e falli leggermente dorare.

Successivamente aggiungi lo speck, i funghi e fai insaporire girando spesso, poi aggiungi la panna e il latte.

A questo punto cuoci la pasta in abbondante acqua salata, condisci con il sugo e servi ancora calda.

Se ti ho incuriosito leggi più sotto la preparazione passo passo con tante foto, consigli utili e varianti.

Tutto sulla ricetta della pasta funghi e speck

La pasta funghi e speck è una prima portata rustica, semplice, veloce da preparare e sfiziosa.

Alternativa golosa delle classiche tagliatelle alla boscaiola, è profumata, golosa e lascerà tutti a bocca aperta.

Piatto adatto da preparare nella stagione autunnale con porcini freschi, è ottimo anche con altri funghi.

I consigli utili di Paola

  • Quando prepari la pasta funghi speck e panna, puoi sostituire la panna tradizionale con quella di origine vegetale.
  • Se non gradisci la panna, oppure vuoi preparare un piatto di pasta funghi e speck senza panna, quindi più leggero, ometti tale ingrediente e, prima di passare la pasta nella padella aggiungi qualche cucchiaiata di latte o acqua di cottura della pasta.
  • Per la preparazione della pasta con sugo ai funghi è speck, sono indicati i formati corti, ma sì anche a tagliatelle, pappardelle o spaghetti.
  • Volendo, puoi cucinare la pasta funghi speck e Philadelphia, sostituendo la panna con il formaggio spalmabile e qualche cucchiaiata di acqua di cottura per formare una crema.
  • Non hai tempo o voglia di preparare in anticipo i funghi trifolati per la ricetta della pasta funghi e speck? al supermercato li vendono già pronti!
  • Quando ti cimenti nella preparazione della pasta con i funghi e lo speck, puoi utilizzare funghi freschi, surgelati o anche quelli secchi precedentemente ammollati per 30 minuti in acqua calda.

Pasta funghi e speck ricetta

La pasta funghi e speck è una prima portata tipicamente autunnale, semplice e piuttosto gustosa! Piatto semplice e veloce da preparare è una vera delizia grazie ad un abbinamento vincente.
Preparazione10 min
Cottura20 min
Tempo totale30 min
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: Funghi, Funghi trifolati, panna, speck
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 3,50

Equipment

  • 1 tagliere
  • 1 coltello
  • 1 padella antiaderente
  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 caraffa graduata
  • 1 pentola capiente
  • 1 scolapasta

Ingredienti

  • 1 cipolla rossa di tropea Calabria PICCOLA
  • 1 spicchio aglio
  • 2 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • 150 grammi speck
  • 150 grammi funghi trifolati
  • 80 ml panna da cucina
  • 10 ml latte
  • 180 grammi pasta

Istruzioni

  • Prepara i funghi trifolati seguendo le indicazioni spiegate nella ricetta.
    La foto raffigurante i funghi trifolati per la preparazione della pasta funghi e speck
  • Pulisci dalla parte di scarto l'aglio, la cipolla, affettali sottilmente, gettali in padella assieme all'olio e falli rosolare.
    La foto raffigurante la cipolla per la preparazione della pasta funghi e speck
  • Quando l'aglio e la cipolla sono ben rosolati, aggiungi lo speck precedentemente tagliato e girando spesso fallo insaporire.
    La foto raffigurante l'aggiunta di speck per la preparazione della pasta funghi e speck
  • Aggiungi in padella i funghi trifolati e condisci per bene con il resto degli ingredienti.
    La foto raffigurante l'aggiunta dei funghi per la preparazione della pasta funghi e speck
  • Versa la panna, il latte e mescolando con cura forma un composto omogeneo.
    La foto raffigurante l'aggiunta della panna e del latte per la preparazione della pasta funghi e speck
  • Fai lessare la pasta in abbondante acqua salata e quando è pronta scolala e gettala in padella.
    Pasta funghi e speck ( accende i sensi in soli 30 minuti )
  • Mescola delicatamente e fino a quando la pasta è ben condita.
    Pasta funghi e speck ( accende i sensi in soli 30 minuti )
  • Spegni il fuoco, versa la pasta ancora calda nei piatti e guarnisci con prezzemolo fresco.
    La foto raffigurante il nostro piatto di pasta funghi e speck pronto per essere portato in tavola
  • Ed ecco pronto il nostro piatto di pasta funghi e speck. Buon appetito e alla prossima ricetta!

Il risultato finale della pasta funghi e speck

La foto raffigurante la nostra buonissima ed elegante pasta funghi e speck.

Sei interessato/a a preparare questo sfizioso piatto di pasta funghi e speck?

Hanno un aspetto gradevole e ti ho fatto venire voglia di prepararlo?

Allora, se la foto o la preparazione ti sono piaciute, condividile sui tuoi social preferiti per non perdere la ricetta.

Consigli per la presentazione

Se stai cucinando la pasta per i tuoi commensali, assicurati che il cibo sia buono e che abbia una presentazione gradevole.

I tuoi ospiti mangiano prima di tutto con gli occhi e si sentiranno amati e coccolati.

Quando la pasta è pronta e ancora calda, versala nei piatti e guarnisci con prezzemolo fresco tagliato.

Come conservo la pasta funghi e speck?

Consiglio di consumare la pasta con funghi e speck al momento visto che la panna tende asciugare.

In alternativa puoi conservarla in frigorifero coperta, per un massimo di un giorno.

Altre possibili varianti altrettanto golose

Se la pasta funghi e speck ti ha suscitato interesse, ma vuoi provare qualcos’altro, ho giusto per te altre ricette di pasta.

La foto raffigurante il nostro piatto di pasta funghi e speck.
La foto raffigurante la pasta funghi e speck!

Pasta con funghi e salsiccia

In questa variante altrettanto golosa, l’unica cosa che devi fare è sostituire lo speck con la salsiccia.

La dose rimane inalterata, ma devi prima sbriciolare grossolanamente con le mani la salsiccia.

Successivamente abbassa al minimo la fiamma e schiacciala ripetutamente con una forchetta se non vuoi blocchi di carne.

Tutto il resto del procedimento rimane invariato.

Pasta funghi speck e noci

In questa versione invece, puoi mantenere la versione originale della ricetta, e aggiungere al piatto finale un trito di noci.

Se lo preferisci, puoi anche omettere la quantità di panna.

Domande e risposte

E adesso allaccia il grembiule!

Prima che tu inizi a cucinare, sottolineo che tutte le fotografie, e quelle del piatto finito sono mie e cucinate da me.

Anche i testi sono miei e non sono copiati da altre fonti, e tutto è stato preparato con amore e passione.

Detto questo, mi piacerebbe sapere come ti sei trovato/a con la preparazione della pasta funghi e speck.

Se hai dei suggerimenti che potrebbero tornarmi utili per eventuali integrazioni, variazioni o sostituzioni, per favore scrivilo nei commenti.

Aiutami a crescere. Grazie e a presto. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche...