Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

Gnocchi ai funghi ( pronti in 35 minuti )

Un po’ di storia

Per la mia gioia, finalmente le temperature in alcuni giorni si sono un minimo abbassate.

Solo un pelino, ma meglio di niente, e così ho potuto preparare gli gnocchi ai funghi.

Sinceramente parlando non ne potevo più di appiccicare come una carta moschicida.

Sta pian piano arrivando la stagione, le temperature che amo, e anche i piatti che preferisco preparare.

Oddio, amo preparare di tutto, ma queste mi ricordano il freschino e le amo a prescindere.

Tra queste vivande ci sono gli gnocchi, che finalmente potrò rintrodurre nel menù quotidiano.

L’anno scorso mi era presa una fissa per gli gnocchi di patate, ma non solo.

Ho fatto quelli agli spinaci, di zucca, col pane raffermo, e se non li facevo almeno una volta a settimana, non stavo bene.

Ne ho fatti in tutte le salse, sia acquistati che fatti da me, e se vuoi scoprire come farli al cucchiaio guarda la ricetta.

Ma bando alle ciance perché tra poco ti spiego come preparare un succulento piatto di gnocchi con funghi.

Piatto che ho preparato la settimana scorsa al lavoro ed ha riscosso un notevole successo.

Come preparo gli gnocchi ai funghi?

Gli gnocchi con funghi sono una portata bella saporita ma principalmente facile, se acquisti gli gnocchi già pronti.

Se invece li prepari con le tue mani, la ricetta sarà un po’ più elaborata, ma vuoi mettere il sapore?

Se li ami alla follia e vuoi scoprire come farli homemade guarda gli gnocchi con burro e salvia.

Inizia a preparare la salsa ai funghi dopo averli puliti e tagliati a lamelle.

Raccogli gli aromi freschi, prepara l’aglio e la cipolla. Trita i primi e affetta la cipolla.

Versa gli ingredienti in una padella assieme all’aglio, falli soffriggere e poi getta i funghi.

Quando sono cotti aggiungi il gorgonzola, il latte e fai sciogliere fino a formare una crema.

Scola gli gnocchi man mano che salgono a galla e condisci.

Se ti ho incuriosito leggi più sotto la preparazione passo passo con tante foto e consigli utili della ricetta.

Tutto sulla ricetta degli gnocchi ai funghi

Gli gnocchetti ai funghi sono un prima portata gustosa, molto facile e veloce da preparare.

In questa ricetta, la bontà degli gnocchi, si sposa a meraviglia con il sapore dei funghi, e il tutto viene esaltato dal gorgonzola.

Mi credi se ti dico che in poco tempo puoi portare in tavola una prima portata dal profumo e sapore unico?

Prova la ricetta e fammi sapere se ti sei già messo/a al lavoro per creare questi gustosissimi gnocchi ai funghi.

Se sì, mi piacerebbe sapere come te la sei cavata e mi aspetto un tuo parere nello spazio dei commenti.

Ricetta gnocchi ai funghi

Gli gnocchi ai funghi sono una prima portata da leccarsi i baffi. Perfetta per chi ama il sapore dei funghi e quello del gorgonzola!
Preparazione10 min
Cottura25 min
Tempo totale35 min
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: Funghi, Gnocchi di patate, Gorgonzola
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 3,50

Equipment

  • 3/4 fogli di carta assorbente da cucina
  • 1 coltello
  • 1 tagliere
  • 1 pentola capiente
  • 1 mezzaluna
  • 1 padella antiaderente
  • 1 cucchiaio
  • 1 bilancina

Ingredienti

  • 150 grammi funghi
  • 2 foglie salvia FRESCHE
  • 1 mazzetto prezzemolo FRESCO
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cipolla rossa di tropea Calabria PICCOLA
  • 2 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale
  • 180 grammi gorgonzola
  • 2 cucchiai latte

Istruzioni

  • Pulisci i funghi, risciacquali velocemente, asciugali con carta assorbente e tagliali a fettine.
    La foto raffigurante i funghi puliti per la preparazione delle uova ripiene vegetariane
  • Mentre porti l'acqua a ebollizione prepara le foglie di salvia, il prezzemolo, l'aglio, lavali e tamponali con carta assorbente.
    La foto raffigurante gli aromi e l'aglio usati per la preparazione degli gnocchi ai funghi
  • Con l'aiuto di una mezzaluna trita piuttosto finemente gli ingredienti.
    La foto raffigurante gli aromi e l'aglio tritati finemente per la preparazione del cavolfiore al forno
  • Pulisci dalla parte di scarto una cipolla e tagliala a fettine sottilissime.
    La foto raffigurante la cipolla affettata per la preparazione della pasta fredda ai peperoni
  • Versa tutti gli ingredienti in una padella assieme all'olio e fai soffriggere.
    La foto raffigurante la cipolla tagliata per la preparazione delle scaloppine al vino bianco
  • Quando i funghi sono tagliati, gettali in padella assieme al soffritto e sala subito.
    La foto raffigurante i funghi versati in padella per la preparazione delle uova ripiene vegetariane
  • Fai cuocere i funghi fino a quando risultano teneri.
    La foto raffigurante i funghi cotti per la preparazione delle uova ripiene vegetariane
  • Nella padella aggiungi il formaggio precedentemente tagliato e il latte.
    Gnocchi ai funghi ( pronti in 35 minuti )
  • Mescola in continuazione e fino a quando il formaggio è completamente sciolto.
    La foto raffigurante il formaggio sciolto per la preparazione degli gnocchi ai funghi
  • Quando l'acqua bolle, versa gli gnocchi. Man mano che salgono a galla, scolali e gettali nella padella, quindi alza il fuoco al massimo e fai insaporire per una manciata di secondi.
    Gnocchi ai funghi ( pronti in 35 minuti )
  • Versa gli gnocchi nei piatti quando sono ancora caldi e servi.
    La foto raffigurante gli gnocchi ai funghi pronti per essere portati sulla nostra tavola
  • La frase di oggi è di Marco Lodoli "C'è un clima affettuoso, antico, cordiale: si parla da tavolo a tavolo, degli gnocchi e di tutto, si ride come bambini, perché la vita a volte è bella, se mamma ha fatto i gnocchi". Buon appetito!

Il risultato finale degli gnocchi ai funghi

La foto raffigurante il nostro delizioso piatto di gnocchi ai funghi.

Cosa ne pensi di questi gustosissimi gnocchi ai funghi?

Hanno un aspetto piacevole e ti ho fatto venire voglia di prepararli?

Allora, se la foto o la preparazione ti sono piaciute, condividi sui tuoi social preferiti per non perdere la ricetta.

Consigli per la presentazione

Se stai cucinando questo piatto di gnocchi ai funghi per i tuoi commensali, assicurati che il cibo sia buono e che abbia una presentazione gradevole.

I tuoi ospiti mangiano prima di tutto con gli occhi e si sentiranno amati e coccolati.

Quando gli gnocchi sono cotti passali nella padella contenente il sugo e falli insaporire.

Successivamente versa gli gnocchi nei piatti e guarnisci con qualche fogliolina di prezzemolo fresco.

Come conservo gli gnocchi ai funghi?

Conserva i tuoi gnocchi ai funghi in frigo per due giorni al massimo dentro ad un contenitore. 

I consigli utili di Paola

  • Per rendere gli gnocchi con funghi ancora più cremosi, puoi aggiungere al sugo un paio di cucchiai di panna da cucina.
  • Se non trovi i funghi freschi quando cucini gli gnocchetti ai funghi, puoi utilizzare quelli surgelati, oppure quelli secchi dopo averli messi in ammollo in acqua calda.
  • Se per caso ti avanzano degli gnocchi con i funghi, puoi gratinarli in forno per 10 minuti aggiungendo pezzetti di mozzarella o altro formaggio filante e formaggio grattugiato.
  • Per rendere il tuo piatto di gnocchi di patate ai funghi ancora più completo, aggiungendo speck o un trito di noci.
La foto raffigurante i nostri gustosissimi gnocchi ai funghi.

Domande e risposte

E adesso corriamo ai fornelli!

Prima di metterci ai fornelli, voglio precisare che le fotografie passo a passo, e quelle del piatto pronto sono tutte mie, e cucinate da me.

Anche i testi sono miei e non copiati da altre fonti, e il tutto è condito con amore e passione.

Detto questo mi piacerebbe sapere come te la sei cavata con gli gnocchi ai funghi.

Se hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni scrivilo nei commenti.

Aiutami a migliorare. Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche...