Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

La foto raffigurante le scaloppine al marsala

Scaloppine al marsala ( tanta bontà in soli 20 minuti )

Un po’ di storia

Mentre preparavo le scaloppine al marsala ho scoperto di essere un tatofilo, cioè amante dei cimiteri…

A quanto pare, esiste sul serio questa mania, che per alcuni sfocia in una vera e propria ossessione.

Per mia fortuna non sono una collezionista di tombe o altri oggetti dell’arte funeraria.

Per tanto posso essere chiamata tafofilo solo in parte, visto che sono affascinata dai cimiteri monumentali.

Ne ho visitati parecchi. Sono stata a quello di Brescia, quello di Cremona, Milano, Torino e Mantova.

Ho visitato quello militare di Costermano, quello operaio di Crespi d’Adda, ho visto la tomba di Eleonora Duse.

Cosa mi piace di questi luoghi? principalmente le sculture, perché alcune sono delle vere opere d’arte“.

Alcune sono così belle che mi piace fotografarle, passarle in bianco e nero e riguardarle.

Poi, una in particolare mi ha davvero colpita e ogni tanto riaffiora nei miei ricordi.

La tomba di un militare, composta da un lembo di terra, una croce e una bottiglia vuota senza fiori.

Come preparo le scaloppine al marsala?

Per la preparazione della ricetta sono adatte le fettine di lonza di suino. Il taglio è ottimo ed economico.

La carne prima di tutto deve essere privata dalle parti grasse o fibrose.

In una padella si versa la cipolla con l’olio e si fa soffriggere.

Successivamente, le fettine vanno passate nella farina di tipo 2 e scosse per togliere l’eccesso.

E’ fondamentale infarinarle appena prima di cuocerle, altrimenti la farina viene assorbita dall’umidità della carne.

Intanto che si procede ad infarinare la carne, si scioglie bene il burro con l’olio e una volta che è caldo si getta la carne.

Si fanno cuocere da entrambi i lati, si aggiunge la cipolla, marsala, Worcester, panna e si finisce la cottura.

Se ti ho incuriosito leggi più sotto la preparazione passo passo con tante foto e consigli utili della ricetta.

Tutto sulla ricetta delle scaloppine al marsala

Le scaloppine al marsala sono una seconda portata cremosa, saporita e dal sapore prelibato.

Facili e veloci da preparare, non richiedono grandi abilità e sono un’ottima idea quando si ha poco tempo.

Gustosa variante delle scaloppine al vino, queste vengono preparate con Marsala, il quale conferisce al piatto una gustosa nota dolce-salata.

I consigli utili di Paola

  • Puoi replicare la ricetta della scaloppina al marsala, utilizzando filetto di manzo, fettine di vitello, sottilissime di pollo o carne di tacchino.
  • Per la preparazione della ricetta ti sconsiglio di preparare le scaloppine con il marsala all’uovo, ma di utilizzare marsala secco o semisecco.
  • Puoi anche utilizzare la medesima ricetta delle scaloppine al marsala e panna e preparare straccetti, oppure bocconcini.
  • Quando prepari la ricetta delle scaloppine al marsala e cipolle e noti che il sugo non si addensa, aggiungi ancora un po’ di farina. 

Scaloppine al marsala ricetta

Le scaloppine al marsala sono una preparazione facile, veloce e dal gusto raffinato. Variante delle scaloppine al vino sono gustose, tenerissime e piaceranno a tutta la famiglia.
Preparazione10 min
Cottura10 min
Tempo totale20 min
Portata: Secondi piatti
Cucina: Italiana
Keyword: Marsala, panna, Salsa Worcester, Secondo piatto veloce
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri

Equipment

  • 1 coltello
  • 1 tagliere
  • 1 cucchiaio
  • 1 grossa padella antiaderente
  • 1 bicchiere

Ingredienti

  • 1 cipolla rossa di tropea Calabria
  • 2 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • q.b. farina TIPO 2
  • 10 grammi burro
  • 200 grammi lonza di maiale
  • 1 bicchiere Marsala
  • 1/2 cucchiaino salsa Worcester
  • 80 grammi panna da cucina

Ingredienti per la presentazione

  • q.b. salvia FRESCA

Istruzioni

  • Pulisci la cipolla dalla parte di scarto, lavala, affettala e gettala in padella assieme all'olio.
    La foto raffigurante la cipolla tagliata per la preparazione delle scaloppine al vino bianco
  • Quando è ben rosolata toglila dalla padella scolandola il più possibile dal fondo di cottura.
    La foto raffigurante la cipolla cotta per la preparazione delle scaloppine al vino bianco
  • Infarina le fettine di carne una ad una scuotendo la farina in eccesso.
    La foto raffigurante la carne infarinata per la preparazione delle scaloppine al vino bianco
  • Nella padella antiaderente aggiungi una noce di burro, getta le scaloppine e falle cuocere.
    La foto raffigurante le scaloppine cotte per la preparazione delle scaloppine al vino bianco
  • Quando sono rosolate da entrambi le parti, rimetti in padella la cipolla.
    La foto raffigurante le scaloppine cotte dove viene aggiunta la cipolla per la preparazione delle scaloppine al vino rosso
  • Bagna le fettine di carne con il Marsala, la salsa Worcester e falle cuocere per una manciata di secondi.
    La foto raffigurante le scaloppine bagnata col marsala e la salsa per la preparazione delle scaloppine al marsala
  • Aggiungi la panna e finisci la cottura.
    Scaloppine al marsala ( tanta bontà in soli 20 minuti )
  • Versa la carne nei piatti assieme al sughetto, alle foglie di salvia e servi.
    La foto raffigurante le scaloppine al marsala pronte per essere portate sulla nostra tavola
  • Ed ecco pronte le nostre gustose scaloppine al marsala. Buon appetito e alla prossima ricetta!

Il risultato finale delle nostre scaloppine al Marsala

La foto raffigurante le nostre deliziose scaloppine al marsala pronte per essere mangiate.

Che ne pensi di queste sfiziosissime scaloppine al Marsala?

E’ vero che hanno un aspetto piacevole e ti ho fatto venire voglia di prepararle?

Allora, se la foto o la preparazione ti sono piaciute, condividile sui tuoi social preferiti per non perdere la ricetta.

Consigli per la presentazione

Se stai cucinando le scaloppine per i tuoi commensali, assicurati che il cibo sia buono e che abbia una presentazione gradevole.

I tuoi ospiti mangiano prima di tutto con gli occhi, e un piatto ordinato o ben presentato è un ottimo biglietto da visita.

Quando le scaloppine sono cotte, disponile nel piatto e aggiungi qualche fogliolina di salvia fresca.

Questo piccolo escamotage permette di avere una preparazione ancora più profumata.

Come conservo le scaloppine al marsala?

 Puoi conservare le scaloppine in frigo per 1-2 giorni, ricoperte con il loro sughetto.

Sconsiglio di congelarle.

La foto raffigurante le nostre buonissime e tenerissime scaloppine al marsala.

Domande e risposte

E adesso corriamo ai fornelli!

Prima di metterci ai fornelli, voglio precisare che le fotografie passo a passo, e quelle del piatto pronto sono tutte mie, e cucinate da me.

Anche i testi sono miei e non copiati da altre fonti, e il tutto è condito con amore e passione.

Detto questo mi piacerebbe sapere come te la sei cavata con le scaloppine al marsala.

Se hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni scrivilo nei commenti.

Aiutami a migliorare. Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche...