Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

La foto raffigurante i cavolfiori gratinati

Cavolfiori gratinati ( tanta bontà in soli 30 minuti )

Un po’ di storia

Quando mi metto al pc a scrivere un post, non so ancora il perchè e non l’ ho ancora capito, ma a volte mi areno.

Tipo oggi, volevo scrivere il post dei cavolfiori gratinati, ma che fatica che faccio a scrivere due righe.

Penso e ripenso ma non mi esce nulla, ho il cervello confuso.

Non che lo abbia tanto diverso gli altri giorni come mi dice Enrica, ma almeno sono felice.

E così ho trovato un piccolo trucchetto che mi permette di ovviare questo problema.

Smetto di stare al pc ( tanto non ci cavo un ragno dal buco ) e vado a fare altro.

Per altro intendo un giretto, faccende domestiche, sfogliare una rivista, guardare i messaggi di Enrica.

Insomma faccio tutte cose che momentaneamente mi distraggano dal pc, e così trovo l’ispirazione.

Così ho fatto oggi, e nel giro di 15 minuti ho già scritto tre storie.

Come faccio i cavolfiori gratinati?

Per la preparazione dei cavolfiori gratinati al forno, lava, taglia la verdura tenendo solo le cimette e le foglie più tenere.

Falle sbollentare per qualche minuto in acqua bollente salata.

Nel frattempo prepara la besciamella seguendo la ricetta, oppure utilizza quella già pronta.

Dopo avere fatto scolare per bene le cimette, in una teglia da forno fai un primo strato di besciamella.

Versa su tutta la superficie i cavolfiori livellandoli.

Copri i cavolfiori con uno strato abbondante di besciamella, abbondante formaggio grattugiato.

Completa con qualche fiocchetto di burro e metti in forno fino a quando la superficie risulta dorata.

Se ti ho incuriosito leggi più sotto la preparazione passo passo con tante foto e consigli utili della ricetta.

Tutto sulla ricetta dei cavolfiori gratinati

I cavolfiori gratinati sono un contorno ricco a base di cavolfiore, besciamella, formaggio grattugiato e burro.

Preparazione facile e veloce, ha un sapore talmente buono e particolare, che verrà apprezzato anche da chi non lo ama tanto.

Ricetta vegetariana perfetta per la stagione invernale, non richiede grosse abilità, è sfiziosa, ed estremamente golosa.

I consigli utili di Paola

  • Quando prepari i cavolfiori gratinati al forno con besciamella, assicurati che siano al dente usando uno stuzzicadenti per verificarne la cottura. Troppo cotti tendono a sfaldarsi e a rovinare la presentazione.
  • I cavolfiori gratinati con besciamella puoi prepararli in anticipo e gratinarli in un secondo momento.
  • Se lo gradisci puoi preparare i cavolfiori gratinati al forno light, eliminando la besciamella. Sostituiscila con una spolverata di pane grattugiato aromatizzato alle erbe che preferisci, e formaggio grattugiato. Irrora con un filo di olio e inforna.
  • Puoi anche preparare il cavolfiore gratinato senza bollitura, dividendo le cimette il più piccole possibile, o tagliandolo a fettine sottilissime. Se usi la besciamella procedi come da ricetta lasciandola un po’ più liquida, diversamente, condisci le infiorescenze con olio di oliva, pan grattato, formaggio grattugiato e inforna girando di tanto in tanto.
  • Se gradisci i cavolfiori gratinati ancora più golosi, aggiungi pezzi di scamorza, provola, emmenthal, o altro tipo di formaggio che trovi in frigo. Mettilo direttamente sui cavolfiori prima di ricoprirli con la besciamella.

Ricetta cavolfiori gratinati

I cavolfiori gratinati sono una portata molto saporita e veramente sfiziosa. Si preparano velocemente, sono gustosi e si possono servire in molte occasioni.
Preparazione10 min
Cottura20 min
Tempo totale30 min
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Keyword: Besciamella, Burro, Cavolfiori, Formaggio grattugiato
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 2,50

Equipment

  • 1 coltello
  • 1 tagliere
  • 1 pentola capiente
  • 1 scolapasta
  • 1 pirofila da forno
  • 1 cucchiaio

Ingredienti

  • 1 cavolfiore PICCOLO
  • q.b. sale
  • 200 ml besciamella
  • 30 grammi Grana Padano DOP
  • q.b. burro

Ingredienti per la presentazione

  • q.b. prezzemolo FRESCO

Istruzioni

  • Prendi il cavolfiore e lavalo bene sotto l'acqua corrente.
    La foto raffigurante il cavolfiore per la preparazione del cavolfiore in pastella
  • Stacca le infiorescenze e le foglie più giovani e passalo di nuovo sotto l'acqua corrente.
    Le infiorescenze staccate per la preparazione della frittata di cavolfiore
  • In una pentola piena di acqua salata butta le infiorescenze e falle sbollentare per 7/8 minuti.
    Il cavolfiore messo a sbollentare per la preparazione del cavolfiore al forno
  • Una volta cotte scolale per bene dall'acqua di cottura.
    La foto raffigurante i cavolfiori scolati per la preparazione del cavolfiore al forno
  • Mentre aspetti che il cavolfiore si raffreddi prepara la besciamella seguendo la ricetta, oppure utilizza quella già pronta.
  • In una pirofila da forno fai uno stato di besciamella e livella per bene.
    La foto raffigurante la besciamella per la preparazione dei cavolfiori gratinati
  • Versa il cavolfiore livellandolo grossolanamente.
    Cavolfiori gratinati ( tanta bontà in soli 30 minuti )
  • Sul cavolfiore versa abbondante besciamella fino a ricoprirlo completamente.
    La foto raffigurante la besciamella messa sul cavolfiore per la preparazione dei cavolfiori gratinati
  • Cospargi la besciamella con abbondante formaggio grattugiato.
    La foto raffigurante il formaggio grattugiato messo sui calvolfiori gratinati
  • Sulla superficie metti alcuni fiocchetti di burro e inforna a 180° fino a quando la superficie appare dorata.
    Cavolfiori gratinati ( tanta bontà in soli 30 minuti )
  • Spegni il forno, fai leggermente raffreddare e servi.
    Cavolfiori gratinati ( tanta bontà in soli 30 minuti )
  • Ed ecco pronti i nostri gustosissimi cavolfiori gratinati . Buon appetito e alla prossima ricetta.

Il risultato finale dei nostri cavolfiori gratinati

La foto raffigurante i nostri buonissimi cavolfiori gratinati pronti.

Vorrei un tuo parere riguardo a questi deliziosi cavolfiori gratinati!

Hanno un aspetto piacevole e ti ho fatto venire voglia di prepararli?

Allora, se la foto o la preparazione ti sono piaciute, condividile sui tuoi social preferiti per non perdere la ricetta.

Consigli per la presentazione

Se stai cucinando i cavolfiori per i tuoi commensali, assicurati che il cibo sia buono e che abbia una presentazione gradevole.

I tuoi ospiti mangiano prima di tutto con gli occhi e si sentiranno amati e coccolati.

Quando il cavolfiore è pronto, toglilo dal forno e adagia sulla superficie alcune foglie di prezzemolo fresco.

Come conservo i cavolfiori gratinati?

Conserva i cavolfiori gratinati per 1/2 giorni in frigo, dentro ad un contenitore o coperti da pellicola per alimenti.

La foto raffigurante i nostri buonissimi e saporiti cavolfiori gratinati.

Domande e risposte

E adesso libero sfogo ai fornelli!

Prima di metterci ai fornelli, voglio precisare che le fotografie passo a passo, e quelle del piatto pronto sono tutte mie, e cucinate da me.

Anche i testi sono miei e non copiati da altre fonti, e il tutto è condito con amore e passione.

Detto questo mi piacerebbe sapere come te la sei cavata con i cavolfiori gratinati.

Se hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni scrivilo nei commenti.

Aiutami a migliorare. Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

2 commenti

LaRicciaInCucina · Dicembre 6, 2022 alle 7:15 am

Adoro i cavolfiori gratinati!!! Sono un piatto completo e molto godurioso. E’ una vita che non li preparo, me ne hai fatto venir voglia!
Un abbraccio

    Paola Assandri · Dicembre 14, 2022 alle 2:06 pm

    In effetti gratinati sono una vera bontà.

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche...