Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

Cerca
La foto raffigurante il ragù di carne

Ragù alla bolognese ( semplice con 8 foto passo passo )

Tutto sulla ricetta del ragù alla bolognese

Il ragù alla bolognese è una ricetta della cucina italiana, a base di carne macinata, pancetta, verdure e pomodoro.

In questa preparazione, la carne viene cotta lentamente nel sugo per ottenere un sapore intenso e aromatico.

Generalmente viene servito con pasta come: spaghetti o tagliatelle e viene definito il piatto simbolo della cucina emiliana.

Preparazione ricca, densa e profumata, si può utilizzare per le lasagne, cannelloni o per condire gli gnocchi.

Come preparo il ragù alla bolognese?

Il ragù alla bolognese, necessita di una cottura lenta, al fine di ottenere un sapore intenso e concentrato.

Generalmente, cucino il ragù il giorno prima e lo lascio riposare in frigo per una notte, per far sì che i sapori si amalgamino.

Si parte dalla scelta della verdura, che va tagliata e rosolata con l’olio, fino a quando diventa morbida.

Al soffritto, si aggiunge la pancetta, la carne macinata e si fanno cuocere fino a quando sono dorate.

A questo punto si sfuma con il vino rosso e si lascia del tutto evaporare.

Aggiungi la salsa di pomodoro, il concentrato, sale, pepe, brodo e cuoci a fuoco lento per circa 2 ore.

Quasi a fine cottura aggiungi il latte, lascialo del tutto asciugare e finisci la cottura del tuo ragù.

Se ti ho incuriosito leggi più sotto la preparazione passo passo con tante foto, consigli utili e varianti.

Domande e risposte dei lettori!

I consigli utili di Paola

  • La preparazione del ragù alla bolognese originale, è quella sopra descritta, ma puoi aggiungere mortadella tritata per una nota ancora più saporita.
  • Il ragù bologna, può essere preparato sia con vino rosso che con vino bianco secco.
  • Il ragù alla bolognese semplice, può essere cucinato da tutti visto che non necessita di grandi abilità da chef, ma solo di un sacco di pazienza.

Ricetta del ragù alla bolognese

Il ragù alla bolognese, non è un semplice ragù di carne, ma una preparazione depositata presso la camera di commercio. Sugo made in Italy, è conosciuto in tutto il mondo.
Preparazione15 minuti
Cottura2 ore
Tempo totale2 ore 15 minuti
Portata: Sughi e ragù
Cucina: Italiana
Keyword: Carna macinata, Concentrato di pomodoro, Pancetta, passata di pomodoro
Porzioni: 4 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 5,00

Equipment

  • 1 coltello
  • 1 tagliere
  • 1 bilancina
  • 1 casseruola
  • 1 mezzaluna
  • 1 cucchiaio
  • 1 bicchiere
  • 1 cucchiaio di legno

Ingredienti

  • 1 carota GROSSA
  • 1 cipolla
  • 2 coste sedano
  • 2 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • 150 grammi pancetta FRESCA DI MAIALE
  • 400 grammi polpa di manzo MACINATA
  • 1/2 bicchiere vino rosso
  • 400 grammi passata di pomodoro
  • 2 cucchiai concentrato di pomodoro
  • 1 tazza brodo di carne
  • 1 bicchiere latte
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Ingredienti per la presentazione

  • q.b. basilico

Istruzioni

  • Raccogli le verdure necessarie per la preparazione del sugo.
    La foto raffigurante le verdure necessarie per la preparazione dello spezzatino con piselli
  • Puliscile dalla parte di scarto e lavale per bene sotto all'acqua corrente.
    La foto raffigurante le verdure pulite dalla parte di scarto, per la preparazione dello spezzatino con piselli
  • Con l'aiuto di una mezzaluna tritale finemente.
    La foto raffigurante le verdure tritate, per la preparazione dello spezzatino con piselli
  • Metti le verdure in una casseruola assieme all'olio e falle rosolare.
    La foto raffigurante le verdure messe nella casseruola assieme all'olio, per la preparazione dello spezzatino con piselli
  • Aggiungi la pancetta precedentemente tagliata, la carne trita e falle dorare.
    La foto raffigurante l'aggiunta della carne, per la preparazione degli gnocchi al ragù
  • Quando sono leggermente dorate, aggiungi il vino e fallo del tutto sfumare.
    La foto raffigurante l'aggiunta del vino, per la preparazione degli gnocchi al ragù
  • Aggiungi la passata di pomodoro, il concentrato, brodo di carne, sale, pepe e fai cuocere mescolando di tanto in tanto.
    La foto raffigurante l'aggiunta della passata di pomodoro e concentrato, per la preparazione del ragù di salsiccia
  • Successivamente aggiungi il latte, fallo del tutto asciugare e porta a termine la preparazione.
    La foto raffigurante l'aggiunta del latte, per la preparazione del ragù alla bolognese
  • Una volta che il ragù è pronto, utilizzalo come preferisci.
    La foto raffigurante il ragù di carne pronto per essere portato sulle nostre tavole
  • Ed ecco pronto il nostro ragù alla bolognese. Buon appetito e alla prossima ricetta!

Il risultato finale del nostro ragù alla bolognese

La foto raffigurante il ragù alla bolognese più buono che ci sia.

Che ne pensi di questo delizioso e sfiziosissimo ragù alla bolognese?

Vero che ha un aspetto piacevole? ti ho fatto venire voglia di prepararlo per cena?

Allora, se la foto o la preparazione ti sono piaciute, condividile sui tuoi social preferiti per non perdere la ricetta.

Consigli per la presentazione

Se stai preparando questo ragù per i tuoi commensali, assicurati che il cibo sia gradevole e che abbia una presentazione carina.

I tuoi ospiti mangiano prima di tutto con gli occhi e così si sentiranno amati e coccolati.

Generalmente, il ragù di carne non si utilizza da solo, ma una fogliolina di basilico, dona una bella nota di colore.

Come conservo il ragù alla bolognese?

Puoi conservare il tuo ragù per 2/3 giorni in frigo, chiuso dentro ad un contenitore a chiusa ermetica.

Se hai utilizzato prodotti freschi, puoi anche congelarlo, e scongelarlo all’occasione.

La foto raffigurante il ragù alla bolognese ancora caldo e fumante.

Un po’ di storia

Il post del ragù alla bolognese è un un po’ diverso dai soliti perché parlo della storia del ragù.

Conosciuto come ragù alla bolognese dal popolo inglese, in realtà si parla di questo sugo alla fine del XVIII secolo.

Nel 1981, Pellegrino Artusi, famoso scrittore, esperto di gastronomia e critico letterario, pubblica per la prima volta la sua ricetta.

Cuoco del cardinale di Imola, Alberto Alvisi, documenta la ricetta del “Ragù per li maccheroni appasiciati“.

In seguito si esamina l’evoluzione del ragù alla bolognese, che gradualmente si divide in due correnti diverse.

Da un lato, conserva i tempi, gli ingredienti e il metodo di cottura tradizionali, mentre dall’altro si iniziano a fare i primi esperimenti.

A tal proposito, la ricetta del ragù alla bolognese ricetta originale, viene depositata alla camera di commercio nel 1982.

Il nome riportato è appunto ragù alla bolognese, e stabilisce la corretta esecuzione e ingredienti.

La ricetta del ragù alla bolognese della nonna, è quello che è stato tramandato anche a mia mamma.

Io ne ho seguito le veci ed ora che faccio? lo mangio col cucchiaio perché è di una bontà unica!

E adesso si va ai fornelli

Però, prima di correre ai fornelli, ci tengo a precisare che tutte le fotografie, comprese quelle del piatto pronto sono mie, e cucinate da me.

Così come i testi. Non sono copiati da altre fonti, e il tutto è condito con passione e infinito amore.

Detto questo mi piacerebbe sapere come te la sei cavata con il ragù alla bolognese.

Se hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni scrivilo nei commenti.

Aiutami a migliorare. Grazie alla prossima. Paola!

Picture of Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche...