Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

Pasta con barbabietola rossa ( pronta in 15 minuti )

Un po’ di storia

Quando ero piccina mia nonna mi chiamava sempre per andare con lei a lavorare nell’orto.

L’orto era situato davanti alla casa e oltre a coltivare verdure avevamo anche una discreta quantità di galline.

Io le facevo solo compagnia con le mie mille domande a cui lei pazientemente rispondeva in ogni momento.

Però, avevo pure io due compiti come diceva lei molto più importanti del suo.

Il primo era quello di scovare le uova fresche delle galline in mezzo alla paglia, e il secondo quello di raccogliere le verdure mature.

Mentre le uova mi piacevano un sacco, le verdure proprio no, eccetto la barbabietola rossa.

Della barbabietola rossa non gettava nulla, lessava le foglie e le ripassava in padella con un filo d’olio e aglio.

Il tubero invece era solo mio e me ne facevo di quelle scorpacciate assurde. Cotte o crude erano una vera bontà.

Da allora mi è rimasta questa passione per le barbabietole rosse.

Cotte, crude, nella pasta, nel risotto, oppure negli gnocchi mi mettono sempre di ottimo umore.

Come preparare la pasta alla barbabietola rossa

La pasta con barbabietola rossa è un primo super veloce da preparare se utilizzi barbabietole precotte.

Non devi far altro che mettere su l’acqua della pasta, frullare le barbabietole con il Philadelphia.

Successivamente aggiungi il tonno, sale, formaggio grattugiato, e frulli fono ad ottenere una crema.

Una volta cotta la pasta al dente la scoli, condisci con la crema di barbabietola e servi ancora calda.

Comunque, appena sotto, ti spiego nel dettaglio tutti i passaggi per la preparazione della ricetta.

Tutto sulla ricetta della pasta con barbabietola rossa

Affascinata dal bel color amaranto della barbabietola, e dal suo gusto unico l’ ho provata come colorante naturale, ed è nata una pasta cremosa.

Ricetta proposta il giorno di San Valentino, è molto colorata, scenografica, buonissima e si prepara giusto il tempo di fare cuocere la pasta.

Paola hai altre ricette con la barbabietola da consigliarmi?

Certo, guarda anche il mio risotto alla barbabietola rossa.

Prova la ricetta e fammi sapere se ti è piaciuta! Ti aspetto nei commenti.

Ricetta pasta con barbabietole rosse

La pasta con barbabietole rosse è una prima portata scenografico dal bel colore amaranto. Dal gusto particolare ma molto appetitoso saprà conquistare anche chi non ama questo tubero.
Preparazione5 min
Cottura10 min
Tempo totale15 min
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: Barbabietola rossa, Primo veloce, Robiola, tonno
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 3

Equipment

  • 1 pentola capiente
  • 1 coltello
  • 2 fogli di carta assorbente da cucina
  • 1 mixer
  • 1 cucchiaio
  • 1 scolapasta

Ingredienti

  • q.b. sale
  • 180 grammi pasta
  • 200 grammi barbabietole precotte
  • 1 mazzetto prezzemolo FRESCO
  • 200 grammi Philadelphia LIGHT
  • 150 grammi tonno NATURALE
  • 30 grammi Grana Padano DOP
  • q.b. pepe

Istruzioni

  • Poni sul fuoco una pentola piena di acqua e quando raggiunge il bollore sala e getta la pasta.
  • Togli la pelle dalle barbabietole, tagliale a fettine sottili, raccogli il prezzemolo fresco, lavalo e asciugalo con carta assorbente.
    La foto raffigurante la barbabietola rossa tagliata a fettine e il prezzemolo fresco per la preparazione della Pasta con barbabietola rossa
  • Nel mixer aggiungi le barbabietole tagliate a fettine e il Philadelphia e frulla molto bene.
    Pasta con barbabietola rossa ( pronta in 15 minuti )
  • Quando gli ingredienti sono ben frullati aggiungi il tonno, prezzemolo fresco, formaggio grattugiato, sale, pepe.
    La foto raffigurante l'aggiunta di tonno, prezzemolo, formaggio grattugiato aggiunti nella crema di barbabietola e Philadelphia per la preparazione della Pasta con barbabietola rossa
  • Frulla molto bene e fino a quando tutti gli ingredienti hanno formato una crema.
    La foto raffigurante la crema di barbabietola rossa pronta per condire la Pasta con barbabietola rossa
  • Scola la pasta al dente, condiscila con la crema a base di barbabietole e servi ancora calda.
    La foto raffigurante la Pasta con barbabietola rossa pronta per essere mangiata
  • E come dice un anonimo "Desiderami come si desidera un piatto di pasta al sugo appena tornato dall’estero". Buon appetito!

Il risultato finale della nostra pasta con barbabietola rossa

La foto raffigurante la pasta con barbabietola rossa. Credimi, è una vera delizia!

Che ne dici di questa ricetta della pasta con barbabietola rossa?

Non è deliziosa? ti ho fatto venire la voglia di prepararla?

Mi raccomando, se la foto e la ricetta ti è piaciuta sostienimi condividendola sui tuoi social preferiti.

Conservazione

Conserva la pasta con barbabietola rossa in frigo dentro ad un contenitore e consuma al massimo entro 2 giorni.

I consigli utili di Paola

  • Se vuoi rendere la tua pasta con barbabietole rosse più cremosa aggiungi qualche cucchiaiata di panna fresca al condimento.
  • Al posto del Philadelphia puoi anche utilizzare ricotta, yogurt magro o greco.
  • Con lo stesso condimento puoi preparare pasta lunga, corta, o gnocchetti!
  • Puoi anche lessare tu le barbabietole per la preparazione della pasta di barbabietole rosse, tieni presente che ci vorrà più tempo.
  • Se hai bisogno di rendere più fluida la crema puoi aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta.
  • Vuoi regalare una nota croccante alla pasta? fai tostare in padella una manciata di noci, mandorle, nocciole o pinoli. 
  • Se gradisci la pasta con le barbabietole rosse più ricca utilizza tonno sott’ olio al posto di quello al naturale.
La foto raffigurante la pasta con barbabietola rossa. Bella, buona e veloce da preparare. Cosa volere di più!

Che cosa ne dici?

E siamo arrivati al termine anche di questa ricetta!

Che ne dici? hai provato a fare questa pasta con barbabietola rossa? come ti è venuta?

Sono sicura che se l’ hai provata una volta, non stenterai a riprovarla e ad aggiungerla nella tua routine.

Non ti è piaciuta? per questo ti consiglio di dare un’occhiata a tutte le altre ricette presenti su Oss, chissà che tu possa trarre ulteriore ispirazione.

Ciao. Alla prossima.

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.