Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

La foto raffigurante la nostra velluta di verdure miste

Vellutata di verdure miste ( trucchi e consigli )

Un po’ di storia

Quando mi metto in cucina spesso mi capitata di fare delle vellutate di una singola verdura o con un tipo di verdura predominante come la velluta di zucca e funghi o la vellutata di zucca. Questa ricetta della vellutata di verdure miste invece nata per evitare gli sprechi in cucina è fatta ovviamente di verdure, bucce, foglie di rapa bianca e un alimento a sorpresa.

Come fare le vellutate di verdure

La vellutata di verdure come riporta appunto il nome è una minestra cremosa dalla consistenza morbida, per tanto il cucchiaio non deve rimanere in piedi una volta affondato????, ma non deve neppure essere troppo brodosa.

Ora la scelta della verdura! prediligi sempre verdura di stagione, metti tutti gli ingredienti in acqua fredda e fai cuocere con il coperchio.

Quando le verdure sono cotte inizia a frullare con un frullatore ad immersione fino a quando non ci sono più grumi. Quasi tutte le verdure sono ricche di acqua e difficili da addensare, per cui aggiungi sempre qualche patata.

Un altro trucco per addensare la tua vellutata di verdure miste è quello di aggiungere fecola di patate o maizena, ma per avere una giusta consistenza, togli solo gran parte del brodo, lascialo da parte, frulla poi aggiungilo man mano che serve.

Tutto sulla ricetta della vellutata di verdure miste

La vellutata di verdure è nata come ricetta di recupero. Golosissima, salutare, ricca di vitamine e fibre, permette di svuotare il frigo da un bel po’ di verdure che magari non sono più tanto fresche. Per la preparazione di questa vellutata, nello specifico ho utilizzato zucca con la buccia, patate con la buccia, foglie di rapa bianca, aglio, cipolla e….e…croste di formaggio. Il risultato? un comfort food tipicamente invernale da leccarsi i baffi per chi li ha!

Ricetta vellutata di verdure

Preparazione5 min
Cottura30 min
Tempo totale35 min
Portata: Zuppa
Cucina: Italiana
Porzioni: 2 persone
Calorie: 424kcal
Chef: Paola Assandri
Cost: € 2,50

Equipment

  • 1 coltello
  • 1 casseruola
  • 1 forchetta
  • 1 mestolo
  • 1 minipimer

Ingredienti

  • 300 grammi foglie di rapa bianca
  • 300 grammi zucca già pulita con la buccia
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi aglio
  • 200 grammi patate con la buccia
  • 2 litri acqua naturale
  • 1/2 dado vegetale
  • 1 presa sale grosso
  • 1 crosta di formaggio opzionale
  • 1 cucchiaio salsa di soia opzionale

Istruzioni

  • Per la preparazione della velluta di verdure miste taglia le foglie delle rape bianche, elimina quelle gialle o danneggiate e lavale sotto l'acqua corrente. Elimina semi e filamenti interni della zucca e lavala con cura. Pulisci dallo scarto la cipolla, l'aglio, poi lava bene le patate sotto il getto dell'acqua.
    Foto raffigurante le verdure per la preparazione della Vellutata di verdure miste
  • Passa tutte le verdure in una casseruola così come sono, o se lo gradisci tagliale a pezzi, poi metti l'acqua necessaria, e comincia a fare bollire. Quando l'acqua bolle, aggiungi mezzo dado, sale grosso, crosta del formaggio, salsa di soia e procedi fino a quando le verdure si presentano tenere pungendole con i rebbi di una forchetta.
    Vellutata di verdure miste ( trucchi e consigli )
  • Quando le verdure sono ben cotte valuta la quantità di brodo rimasta ( se n' è rimasto molto togli qualche mestolo, diversamente aggiungi brodo o acqua ) e frulla con il minipimer.
    Foto raffigurante le verdure cotte per la preparazione della Vellutata di verdure miste
  • Servi la velluta ben calda, magari accompagnata da deliziosi crostini croccanti.
    Foto raffigurante la nostra vellutata di verdure miste pronta.
  • E come dice Fabrizio Caramagna "Benvenuto autunno, benvenuto odore di castagne e funghi, benvenuta zuppa calda". Buon appetito!

Note

  • Il calcolo calorico si riferisce a tutta la preparazione.

Il risultato finale della nostra vellutata di verdure miste

Foto raffigurante la nostra squisita vellutata di verdure miste!

Che ne dici di questa vellutata di verdure miste? ti ho fatto venire voglia di cucinarla? allora mi raccomando, se la foto e relativa ricetta ti sono piaciute, sostienimi condividendo sui tuoi social preferiti.

Conservazione

Se ti è avanzata della vellutata di verdure miste conservala in frigorifero per un massimo di due giorni dentro ad un contenitore a chiusura ermetica.

Consigli utili

  • Per la preparazione della vellutata io ho utilizzato le verdure sopra descritte, ma puoi aggiungere altre verdure o ortaggi come pomodori, broccoli, sedano, cavolfiori, carote, bietole, spinaci, zucchine, porri, finocchi, verza….
  • Se vuoi rendere la tua vellutata ancora più cremosa puoi aggiungere qualche cucchiaiata di panna fresca, panna acida o yogurt e poi servirla con giro di olio a crudo.
  • Mentre se vuoi rendere la tua vellutata ancora più saporita, aggiungi in ogni piatto qualche pezzettino di gorgonzola dolce o piccante in base ai tuoi gusti.
  • Le croste di formaggio sono opzionali anche se regalano alla tua vellutata di verdura un sapore fantastico. Le puoi mettere intere dopo aver raschiato per bene la crosta e poi toglierle prima di frullare col minipimer la preparazione, oppure le puoi fare a pezzettini e gustare con il resto della zuppa.
  • Se ti piacciono tanto le spezie come la paprika, zenzero o curcuma aggiungine un cucchiaino alla preparazione.
  • Puoi anche surgelare e scongelare all’occorrenza la tua crema di verdure a patto che per la preparazione hai usato solo ingredienti freschi.
  • Vuoi fare mangiare la vellutata anche ai piccoli di casa? accompagnala con dei croccanti crostini, velocissimi.
Foto raffigurante la nostra a dir poco squisita vellutata di verdure miste!

Quali sono le tue impressioni?

Mi piacerebbe sapere come te la sei cavata con questa ricetta della vellutata di verdure miste e mi aspetto un tuo parere nello spazio dei commenti. Ti è piaciuta? hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni? Scrivi qui sotto la tua ricetta e aiutami a migliorare.

Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *