Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

Pancake Red velvet ( da servire a San Valentino )

Un po’ di storia

Accidenti come volano le settimane, sembra che sia appena passato il Natale, mentre tra pochi giorni siamo già a San Valentino 💞.

Vuoi preparare una colazione diversa che non sia a base di pane e marmellata ma non sai come stupire il tuo lui o la tua lei?

Inizia prendendolo per la gola con una colazione speciale a base di pancake Red velvet.

Non i soliti pancake, ma bensì i pancake Red velvet, che con il loro bel colore rosso acceso sono perfetti per celebrare la festa degli innamorati.

Tutto sulla ricetta dei pancake Red Velvet

I red Velvet pancake sono un’ idea carinissima da servire a colazione o come dolcetto di fine cena il giorno di San Valentino.

Belli, buoni e dal colore rosso acceso, una volta serviti ti faranno fare una gran bella figura!

Di certo la tua dolce metà apprezzerà moltissimo questo pensiero così particolare e che porta il colore della festa degli innamorati!

Paola hai altre ricette di pancake da consigliarmi?

Certamente. Vai sul sito e trovi i pancake senza glutine, i pancake con farina di cocco o altre tipologie di pancake.

Ricetta pancake Red velvet

Se sei alla ricerca di un dolce che sappia sorprendere la tua dolce metà nel giorno più romantico dell'anno, allora i pancakes Red Velvet, sono quello che cercavi.
Preparazione5 min
Cottura10 min
Tempo totale15 min
Portata: Colazione, Dessert
Cucina: Italiana
Keyword: Pancake veloci, Ricette per San Valentino
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 2,50

Equipment

  • 1 ciotola
  • 1 forchetta
  • 1 caraffa graduata
  • 1 colino a maglie fini
  • 1 cucchiaino
  • 1 1 padella antiaderente piccola
  • 1 mestolo
  • 1 spatola
  • 1 piattino

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 3 albumi
  • 30 grammi zucchero
  • 220 ml latte INTERO
  • 200 grammi farina 00 con polvere lievitante
  • 1 cucchiaino lievito in polvere vanigliato
  • 2 cucchiaini colorante rosso alimentare IN GEL

Ingredienti per la presentazione

  • q.b. panna spray
  • q.b. mirtilli
  • q.b. more
  • q.b. lamponi
  • 1 ciuffo menta FRESCA

Istruzioni

  • In una ciotola capiente rompi l' uovo, poi aggiungi gli albumi, lo zucchero e con una forchetta, sbattili per alcuni minuti.
    La foto raffigurante gli ingredienti liquidi per la preparazione dei pancake red velvet
  • Aggiungi in una volta sola il latte (a temperatura ambiente ma anche freddo ), e continua a sbattere fino a quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati.
    La foto raffigurante il latte aggiunto alle uova per la preparazione dei Pancake red velvet
  • Nella ciotola aggiungi la farina setacciata, il lievito setacciato e continua a mescolare fino a quando la pastella non presenta grumi ( al massimo utilizza lo sbattitore elettrico per eliminare i grumi).
    La foto raffigurante la farina e il lievito aggiunti nelle uova pr a base di uova per la preparazione dei Pancake red velvet
  • Aggiungi il colorante e mescolando spesso fallo sciogliere fino a quando il composto assume un bel colore uniforme.
    La foto raffigurante il colorante rosso aggiunto alla pastella per la preparazione dei Pancake red velvet
  • Poni sul fuoco una padella antiaderente e quando è ben calda versa al centro un mestolo di pastella ( non c' è bisogno di espandere la pastella ).
  • Fai cuocere la pastella fino a quando noti in superficie tante bollicine, poi, con l'aiuto di una spatola gira dall'altra parte e fai cuocere per un altro minuto.
    La foto raffigurante il pancake cotto da una parte per la preparazione dei Pancake red velvet
  • Vai avanti con la cottura fino a quando hai esaurito tutta la pastella. Man mano che i pancake sono cotti adagiali uno sopra l'altro, fino a creare una torretta.
    Pancake Red velvet ( da servire a San Valentino )
  • Decora i tuoi pancake con fiocchi di panna montata e frutti di bosco, o con quello che più ti piace.
    La foto raffigurante i pancake red velvet pronti per essere assaporati
  • E come dice Oscar Wilde "Solo gli ottusi sono brillanti la mattina a colazione". Buon appetito!

Il risultato finale dei nostri pancake Red velvet

La foto raffigurante i nostri pancake Red velvet pronti per essere condivisi con la tua dolce metà.

Che ne pensi di questi pancake Red velvet che puoi preparare per la colazione di San Valentino? 

Ti hanno solleticato l’appetito e la fantasia?

Allora, se la foto e relativa ricetta ti sono piaciute, sostienimi condividendo sui tuoi social preferiti.

Consigli per la presentazione

Se stai cucinando per i tuoi ospiti o famigliari piatti raffinati o della tradizione italiana, assicurati che il cibo sia buono e che abbia una presentazione gradevole.

I tuoi commensali mangiano prima di tutto con gli occhi.

Per presentare al meglio i tuoi pancake Red velvet disponili uno sopra l’altro fino a formare una torretta.

Sulla base fai tanti fiocchetti con panna spray, poi posiziona su di essa alcuni frutti di bosco e una ciuffetto di menta.

Consigli utili

  • I pancake Red velvet per San Valentino puoi farcirli con Nutella, yogurt, panna montata, sciroppo d’acero, crema chantilly o topping al gusto frutti di bosco o cioccolato.
  • Con le dosi qui riportate dei pancake rossi puoi preparare 10 dischetti, ma la quantità può variare in base alla quantità di pastella che utilizzi per ogni singola preparazione. Tuttavia, se non usi tutta la pastella puoi mettere la rimanente in frigorifero ( ben coperta ) e utilizzarla il giorno dopo. Ricordati solo di mescolarla molto bene.
  • Non trovi la farina 00 con polvere lievitante? nessun problema, puoi preparare la ricetta dei tuoi red pancake senza lievito. Utilizza semplicemente farina 00 e mezzo cucchiaino di bicarbonato.
  • La quantità di zucchero riportata nella ricetta dei pancake è opzionale. Puoi aumentare o diminuire la quantità in base ai tuoi gusti.
  • Ideali da servire a San Valentino sono anche un’ ottima soluzione come dolcetto di fine pasto per le feste di Natale o la mattina di capodanno.
  • Per preparare questi pancake non ho utilizzato burro e neppure olio per ungere la padella. Se non sei sicura del risultato, la tua padella antiaderente ha un fondo poco spesso o è parecchio rovinata ungila leggermente per evitare che la pastella si attacchi.

Altra possibile variante della ricetta dei pancake Red Velvet

I pancake Red velvet sono bellissimi da vedere grazie al loro colore rosso acceso dato dal colorante artificiale.

Tuttavia, ci sono un paio di trucchi che consentono di preparare i nostri pancake rossi senza colorante.

Pancake Red velvet senza colorante

Prendi 100 grammi di fragole o altri frutti rossi dove vai ad aggiungere 50 grammi di mirtilli, e fai cuocere con 2/3 cucchiai di acqua.

Una volta cotti frullali per bene e aggiungili nella preparazione.

Anche la barbabietola rossa è un ottimo escamotage.

In una ciotola rompi 1 uovo, poi aggiungi 3 albumi, 30 grammi di zucchero e con una forchetta, sbattili per alcuni minuti.

Pela 100 grammi di rapa rossa e frullala molto bene assieme a 220 ml di latte.

Aggiungi il latte nella ciotola, e continua a sbattere fino a quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati.

Successivamente versa 200 grammi di farina setacciata, 1 cucchiaino di lievito setacciato e continua a mescolare fino a quando la pastella non presenta grumi.

Finisci la preparazione seguendo la ricetta sopra indicata.

Anche qui, come il consiglio appena sopra, per i tuoi red pancake il colore finale dipende molto da quello della rapa che vai ad utilizzare.

Per tanto, se è necessario, puoi aumentare la tonalità, utilizzando al posto del latte, il succo della barbabietola o spremuta di arancia rossa.

La foto raffigurante i pancake Red velvet pronti per la colazione di San Valentino.
La foto raffigurante i pancake Red velvet

Fammi sapere le tue impressioni

Ti sei già messo/a al lavoro per cucinare la ricetta dei pancake Red velvet?

Se sì, mi piacerebbe sapere come te la sei cavata e mi aspetto un tuo parere nello spazio dei commenti.

Ti è piaciuta? hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni?

Scrivi qui sotto la tua ricetta e aiutami a migliorare.

Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi le 10 colazioni veloci dell'OSS

Alla mattina la fame ti divora? Hai poco tempo per mangiare e vorresti qualcosa da consumare rapidamente? Ricevi le 10 Colazioni dell’OSS lasciando la tua email.

Potrebbe interessarti anche...