Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

Cardi gratinati ( ricetta facile e gustosissima )

Un po’ di storia

Durante le mie lunghe passeggiate in cerca di qualche erbetta da raccogliere e cucinare, incontravo spesso questi grossi fiori di colore violaceo.

Non avendoli mai visti prima ho fatto qualche ricerca su internet scoprendo così che si tratta del cardo mariano.

Poi, l’altro giorno andando a fare la spesa al supermercato noto per puro caso i cardi.

Come associazione di idee ho pensato subito al cardo mariano, ( entrambi sono piuttosto voluminosi ) e decido così di comprarli.

Non avendoli mai assaggiati devo ammettere che per me sono stati una vera e propria scoperta. Piacevole scoperta!

Come sapore ricordano vagamente il carciofo, ma è molto più delicato e dolce come sapore.

Come cucinare i cardi gratinati

Il cardo o gobbo appartiene alla stessa famiglia dei carciofi e proprio come loro tende ad annerire alla svelta.

Per questo motivo è consigliabile pulire i cardi muniti di guanti onde evitare macchie sulle mani. 

Per preparare i cardi gratinati si inizia dalla pulizia del cardo tagliando l’estremità del cespo, si separano le singole costole eliminando le foglie più dure ed eventuali spine.

Successivamente si priva ogni pezzo di costa dai filamenti esterni che appaiono duri e legnosi utilizzando un coltello affilato oppure un pelapatate.

Man mano che pulisci le coste, tagliale a pezzi lunghi circa 10 cm e, se dovessero risultare particolarmente grosse, tagliale anche nel senso della lunghezza.

Gettale in una pentola e falle cuocere in abbondante acqua salata.

Il tempo di cottura è di circa per 30-40 minuti.

Una volta cotti si posizionano in una pirofila con besciamella e speck e si fanno cuocere al forno.

Comunque, appena sotto, nel dettaglio ti illustro tutti i passaggi per la preparazione della ricetta.

Perché i cardi fanno bene

I cardi sono ben noti per le loro proprietà depurative, e per l’azione che svolgono sul fegato.

Contengono sibillina, una sostanza che aiuta a smaltire le tossine accumulate nell’organismo.

Tutto sulla ricetta dei cardi gratinati

cardi con besciamella sono un contorno tipico della stagione invernale.

Piatto ricco di gusto, semplice ma molto sfizioso ci permette di gustare un ortaggio dal sapore inconfondibile. 

Paola hai altre ricette di contorni da consigliarmi?

Certo, guarda anche il mio contorno di peperoni e tonno o le melanzane alla parmigiana senza frittura.

Ricetta cardi al forno

I cardi al forno sono un contorno semplicissimo da preparare. Piatto gustoso, unisce la dolcezza della besciamella e del formaggio grattugiato al sapore deciso dei cardi.
Preparazione10 min
Cottura40 min
Tempo totale50 min
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Keyword: Besciamella, Cardo, Contorno facile
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 3

Equipment

  • 1 coltello
  • 1 tagliere
  • 1 pentola capiente
  • 1 scolapasta
  • 1 pirofila da forno
  • 1 forno

Ingredienti

  • q.b. sale
  • 700 grammi cardi
  • q.b. pane grattugiato
  • 500 ml besciamella GIA' PRONTA
  • 150 grammi speck
  • 100 grammi scamorza affumicata
  • q.b. Grana Padano DOP

Istruzioni

  • Pulisci i cardi dalla parte di scarto come spiegato poco sopra e tagliali a pezzi di 10 cm.
    La foto raffigurante i cardi puliti per la preparazione dei cardi gratinati
  • Getta i cardi così puliti in una pentola piena di acqua e quando questa raggiunge il bollore sala l'acqua.
    La foto raffigurante i cardi gettati nell'acqua per la preparazione dei cardi gratinati
  • Passato il tempo necessario ( circa 30-40 minuti ) scola i cardi.
    Cardi gratinati ( ricetta facile e gustosissima )
  • In una pirofila fai un primo strato di pane grattugiato.
    La foto raffigurante la pirofila dove viene messo un primo strato di pane grattugiato
  • Sopra al pane grattugiato aggiungi un primo strato di besciamella.
    La foto raffigurante il primo strato di besciamella per la preparazione dei cardi gratinati
  • Sopra alla besciamella fai uno strato di cardi, poi aggiungi lo speck e il formaggio tagliato a pezzi.
    La foto raffigurante i cardi farciti con lo speck e il formaggio tagliato per la preparazione dei cardi gratinati
  • Spolvera con una manciata abbondante di formaggio grattugiato.
    Cardi gratinati ( ricetta facile e gustosissima )
  • Fai un altro stato di besciamella e continua gli strati finendo con uno strato di besciamella, formaggio grattugiato e inforna per 15/20 minuti a 180°.
    La foto raffigurante un altro strato di besciamella per la preparazione dei cardi gratinati
  • Quando la superficie si colora leggermente e il formaggio grattugiato forma la crosticina spegni, lascia raffreddare e servi.
    La foto raffigurante i nostri cardi gratinati pronti
  • E come dice un proverbio "Chi vuol verdura fresca vada all'orto e chi vuol pesce fresco vada al porto". Buon appetito!

Ed ecco il risultato finale dei nostri cardi gratinati

La foto raffigurante i nostri cardi gratinati pronti per essere gustati.

Che ne dici di questi gustosissimi cardi gratinati?

Ti ho fatto venire la voglia di prepararli?

Mi raccomando, se la foto e la ricetta ti è piaciuta sostienimi condividendola sui tuoi social preferiti.

Conservazione

Conserva i tuoi cardi gratinati in frigo, dentro ad un contenitore a chiusura ermetica per un massimo di due giorni.

I consigli utili di Paola

  • Il cardo gobbo gratinato puoi prepararlo anche con prosciutto cotto, crudo, pancetta affumicata o dolce.
  • Quando cucini i cardi al forno puoi aggiungere tra uno strato all’altro pezzi di formaggio avanzati come gorgonzola, caciotta, taleggio, scaglie di grana o altri tipi in base ai tuoi gusti.
  • Se per caso ti avanzano i cardi con besciamella, tieni presente che puoi riscaldarli sia in forno che al microonde, oppure puoi preparare la teglia con netto anticipo e infornare all’occorrenza i tuoi cardi al gratin.
La foto raffigurante i nostri cardi gratinati pronti. Gustosissimi!

Com’ è andata?

Mi auguro che la ricetta dei cardi gratinati sia di tuo gradimento e mi aspetto un tuo parere nello spazio dei commenti.

Così come aspetto la tua versione, perché per me la tua opinione è davvero molto importante.

Dimmi, quali ingredienti hai abbinato? Scrivi qui sotto la tua ricetta e aiutami a migliorare.

Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi le 10 colazioni veloci dell'OSS

Alla mattina la fame ti divora? Hai poco tempo per mangiare e vorresti qualcosa da consumare rapidamente? Ricevi le 10 Colazioni dell’OSS lasciando la tua email.

Potrebbe interessarti anche...