Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

Cerca
La foto raffigurante i crostini veloci

Crostini veloci ( pronti in 10 minuti )

Tutto sulla ricetta dei crostini veloci

Oggi ti parlo dei crostini veloci, un aperitivo amico della cucina veloce e del gusto autentico!

Sono perfetti per quando hai ospiti all’ultimo minuto o quando vuoi qualcosa di sfizioso.

Facili e veloci da preparare, trasformando gli ingredienti più semplici in veri e propri capolavori di sapore.

Mettili in tavola così al naturale, oppure spalmali con della mousse di tonno e vedrai come finiranno alla svelta.

Il presente post è in collaborazione con Amoretti di Lorenzo.

Domande dei lettori e risposte!

Crostini veloci ricetta

I crostini veloci sono ideali da aggiungere nelle minestre e nelle vellutate. Se fatti con gli stampini per biscotti faranno la felicità dei più piccoli.
Preparazione5 minuti
Cottura5 minuti
Tempo totale10 minuti
Portata: Aperitivo
Cucina: Italiana
Keyword: Aromi, Menta, Pane in cassetta, Rosmarino, Salvia
Porzioni: 2 persone
Calorie: 607kcal
Chef: Paola Assandri
Cost: € 2

Equipment

  • stampini per biscotti
  • 1 piatto
  • 1 mezzaluna
  • 1 padella
  • 1 cucchiaio di legno

Ingredienti

  • 2 fette di pane a cassetta senza crosta
  • 1 rametto rosmarino
  • 1 rametto salvia
  • 2 rametti menta
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • 1 rametto melissa
  • 4 cucchiai olio di oliva di Amoretti di Lorenzo

Istruzioni

  • Su un piano da lavoro disponi le fette di pane a cassetta.
    La foto raffigurante il pane disposto su un piano da lavoro, per la preparazione dei crostini veloci
  • Prendi gli stampini che più ti piacciono, adagiali sul pane dalla parte più tagliente
    Crostini veloci ( pronti in 10 minuti )
  • Spingi con forza al fine di tagliare bene la forma.
    Crostini veloci ( pronti in 10 minuti )
  • Con delicatezza spingi il pane fuori dalla formine e posizionale su un piatto.
    La foto raffigurante i crostini estratti dalle formine, per la preparazione dei crostini veloci
  • Lava e asciuga gli aromi, poi con l'aiuto della mezzaluna trita le erbe molto finemente.
    La foto raffigurante le erbe raccolte e lavate per la preparazione dei crostini veloci
  • Versa in una padella gli aromi, l'olio di Amoretti, e quando questo è caldo aggiungi i crostini.
    Crostini veloci ( pronti in 10 minuti )
  • Mescolando in continuazione fai dorare i crostini facendo attenzione a non bruciarli.
    Crostini veloci ( pronti in 10 minuti )
  • Una volta cotti spegni il fuoco, falli stemperare e servi.
    La foto raffigurante i nostri croccantissimi crostini veloci
  • Ed ecco pronti i nostri sfiziosissimi crostini veloci. Buon appetito e alla prossima ricetta!

Note

  • Il calcolo calorico di 607 si riferisce a tutta la preparazione, e non alla singola porzione.
  • Nota bene: questi valori sono approssimativi e possono variare in base alla marca, alla varietà e al metodo di preparazione dell’ingrediente.

Come preparo i crostini veloci

Su un piano di lavoro posiziona il pane a cassetta o pane per tramezzini e tagliali con gli stampini.

Una volta ricavate le formine che più ti piacciono, prepara un trito con le erbe aromatiche.

In una padella metti il trito di erbe, l’olio, i crostini e falli dorare girandoli spesso.

I consigli utili di Paola

  • I crostini veloci ed economici puoi mangiarli così, puoi aggiungerli all’insalata, oppure alle vellutate.
  • I crostini velocissimi possono essere preparati con erbe fresche, ma se non le hai a disposizione puoi tranquillamente utilizzare erbe essiccate.
  • Se lo gradisci, quando prepari i crostini facili e veloci, puoi strofinare uno spicchio d’aglio sul pane per un sapore più intenso.
  • Un buon olio extravergine d’oliva può fare la differenza in termini di sapore dei crostini sfiziosi e veloci.

Il risultato finale dei nostri crostini veloci

La foto raffigurante i crostini veloci, fatti con il pane tostato.

Guarda che bontà che sono questi crostini veloci! Non ti sembrano invitanti?

Sono sicura che anche a te è venuta l’acquolina in bocca guardando questa foto, vero?

Se ti piace l’idea, non dimenticare di salvare la ricetta o di condividerla con i tuoi amici sui social.

Con pochi ingredienti e un po’ di fantasia, puoi creare un piatto delizioso e originale che conquisterà tutti i palati.

Consigli per la presentazione

I crostini veloci sono deliziosi, ma non sottovalutare l’importanza della presentazione!

Con un po’ di attenzione, puoi rendere il tuo piatto non solo gustoso, ma anche gradevole da vedere.

Presenta i crostini su taglieri in legno o lastre di ardesia per dare un tocco rustico ed elegante.

Accoppia i crostini con formaggi cremosi o mousse per creare un contrasto interessante.

Come conservo i crostini veloci?

Se ti avanzano dei crostini, conservali per un giorno dentro ad un sacchetto di carta.

Riutilizzo degli avanzi

Quando usi gli stampini per biscotti per dare forma ai tuoi crostini, ti rimarranno dei ritagli di pane in cassetta.

Non scartarli; invece, impiegali per preparare ulteriori crostini.

Sebbene possano apparire esteticamente imperfetti, saranno comunque buoni, gustosi e croccanti.

Altre gustose ricette di crostini per antipasti

Se i crostini veloci ti piacciono, ma vuoi provare altre ricette, ho giusto altre idee per i crostini veloci.

La foto raffigurante i crostini veloci, finger food del pasto di Natale.
La foto raffigurante i crostini veloci

Crostini veloci con Philadelphia

In questa ricetta, anziché ricorrere al pane a cassetta, opta per una baguette.

Affetta la baguette in 6 pezzi e infornali a 180°C fino a che iniziano a prendere colore.

Quando sono ben dorati, spalma del formaggio Philadelphia su ciascuna fetta di pane.

Successivamente aggiungi un pezzo di prosciutto crudo, un pomodorino tagliato a metà e mezza oliva nera.

Crostini veloci con stracchino

In questa ricettina sfiziosa, lascia perdere il pane in cassetta e prendi una bella baguette.

Tagliala in 6 fette, tutte belle uguali, e poi mettile nel forno già caldo a 180°.

Tienile d’occhio e appena iniziano a prendere quel bel colore dorato, sono pronte.

Prendi dello stracchino, e spalmalo generosamente su ogni fetta.

Poi, sminuzza un po’ di rucola fresca e taglia a pezzettini alcuni pomodorini.

Adesso, distribuisci prima la rucola e poi i pomodorini sopra ogni crostino.

Crostini toscani veloci

Per questa ricetta sarebbe l’ideale avere del pane toscano. Ma se non ce l’hai sottomano, va benissimo anche una baguette.

Tagliala in 6 fette regolari, poi infornale a 180°. Stai attento: appena iniziano a diventare dorate, spegni il forno.

Prendi una cipollina piccola e tritala ben fine.

In una padella, versa un giro d’olio, mettici la cipolla e poi 150 g di fegatini di pollo, già puliti e tagliuzzati grossolanamente.

Fai rosolare tutto per qualche minuto, poi è il momento del brandy: un mezzo bicchierino, e lascia che sfumi via.

Dopo, aggiungi un bicchiere di brodo e lascia cuocere a fuoco dolce.

Non dimenticare di salare e pepare a tuo gusto.

Quando i fegatini sono cotti, è ora di usare il mixer.

Butta dentro i fegatini col loro sughetto, aggiungi 3 filetti di acciughe, un cucchiaio di capperi e 15 grammi di burro.

Frulla tutto fino a ottenere una cremina liscia e spalmala sulle fette di pane.

Ed ora corriamo ai fornelli!

Prima di iniziare a cucinare, mi piacerebbe fare una precisazione importante per te, caro lettore.

Tutte le foto che vedi del piatto finito e dei vari passaggi, sono state scattate e realizzate da me.

Inoltre, il testo della ricetta è stato creato con dedizione e passione, senza copiare da altre fonti.

Ma ora, veniamo al sodo: quanto ti sono piaciuti i crostini veloci che ho appena preparato?

Mi piacerebbe sapere come l’ hai preparato tu, e se hai qualche consiglio o suggerimento.

Sono sempre alla ricerca di nuovi trucchi per migliorare le mie ricette e soddisfare al meglio i miei ospiti.

Grazie mille per la tua collaborazione e non vedo l’ora di leggere i tuoi commenti e suggerimenti!

Ti mando un abbraccio. A presto Paola!

Picture of Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche...