Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

La nostra insalata caprese pronta per essere mangiata con gusto

Insalata caprese ( fresca e gustosa in soli 5 minuti )

Un po’ di storia

Quando ci sono giornate calde come oggi e non ho voglia di diventare matta in cucina preparo l’insalata caprese.

Essere una foodblogger a volte è molto impegnativo e, nonostante ami alla follia quello che faccio, ogni tanto mi ci vuole una pausa.

Per cui, oggi niente piatti caldi o elaborati, ma un piatto fresco, leggero, con pochi ingredienti e che non ho inventato io 😬!

Come si fa la caprese?

L’insalata caprese si fa prima a prepararla che a spiegarla da tanto che è semplice e veloce.

Ha di base 3 ingredienti: mozzarella pomodoro e basilico, tutti rigorosamente freschi e di qualità.

Comunque, si lavano i pomodori, si sgocciola la mozzarella e si tagliano a fette dello stesso spessore.

Successivamente la mozzarella e i pomodori si dispongono su un piatto a file alterne.

Per ultimo si condisce tutto con olio, una spruzzata di origano e basilico fresco.

Comunque, appena sotto, nel dettaglio ti illustro tutti i passaggi per la preparazione della ricetta.

Tutto sulla ricetta dell’insalata caprese

L’insalata caprese è una portata fresca, leggera e che si prepara in una manciata di minuti.

Ricetta originaria di Capri ( da cui prende il nome ), non ha bisogno di grandi presentazioni.

Di facile e veloce preparazione, è senza cottura e può essere portata in tavola come antipasto o secondo leggero.

Paola hai altre ricette di insalata da consigliarmi?

Certo! Guarda l’insalata di barbabietola, oppure l’insalata con mela.

Prova la ricetta e fammi sapere se ti è piaciuta! Ti leggo nei commenti.

Insalata caprese ricetta

L'insalata caprese a base di pomodoro e mozzarella di bufala è una preparazione semplice, leggera, gustosa e che non necessita di alcuna cottura. E' particolarmente adatta per il periodo estivo.
Preparazione5 min
Tempo totale5 min
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Keyword: Basilico, Mozzarella, Pomodori
Porzioni: 2 persone
Calorie: 558kcal
Chef: Paola Assandri
Cost: € 3,50

Equipment

  • 1 coltello
  • 1 tagliere
  • 3/4 fogli di carta assorbente da cucina
  • 2 piatti

Ingredienti

  • 3 pomodori
  • 2 mozzarelle di bufala da 150 grammi l'una
  • 2 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale
  • 1 pizzico origano
  • q.b. basilico FRESCO

Istruzioni

  • Togli il picciolo dai pomodori, lavali e sgocciola la mozzarella dall'acqua di conservazione.
    La foto raffigurante i pomodori lavati e la mozzarella sgocciolata dall'acqua di conservazione per la preparazione dell' insalata caprese
  • Taglia i pomodori e la mozzarella a fette piuttosto spesse, poi asciuga entrambi con carta da cucina.
    La foto raffigurante i pomodori tagliati e la mozzarella per la preparazione dell'insalata caprese
  • Disponi i pomodori in una piatto e salali per far sì che perdano gran parte della loro acqua.
    I pomodori disposti nel piatto e salati per fare perdere gran parte della loro acqua
  • In un altro piatto disponi i pomodori, alzali leggermente, infila tra uno e l'altro le fette di mozzarella, e poi intervalla con le foglie di basilico.
    La foto raffigurante l'insalata caprese pronta per essere servita
  • La frase di oggi è di un proverbio "Il pomodoro vuole avere i piedi nell’acqua e la testa al sole". Buon appetito!

Note

  • Le 558 calorie si riferiscono ad una singola porzione, e non all’intera preparazione.

Il risultato finale della nostra insalata caprese

La foto raffigurante la nostra freschissima e deliziosa insalata caprese pronta.

Ti piace questa gustosissima e fresca insalata caprese che ho preparato?

Mi raccomando se la foto e relativa ricetta ti sono piaciute condividile sui tuoi social preferiti usando i bottoncini di condivisione.

Come conservo l’ insalata caprese?

Il mio consiglio è di consumarla appena fatta, tuttavia se ti avanza della caprese con mozzarella conservala in frigo al massimo per un giorno.

I consigli utili di Paola

  • Sia la mozzarella che i pomodori impiegati nella preparazione del piatto caprese tendono a perdere acqua rovinando la presentazione del piatto. Per eliminare questo inconveniente, dopo aver tagliato i due ingredienti tamponali con carta assorbente da cucina.
  • Al fine di far perdere più velocemente l’acqua contenuta nei pomodori dell’antipasto caprese ti consiglio una volta tagliati di cospargerli di sale, a differenza della mozzarella che non va salata.
  • Il tipo di pomodori per caprese da scegliere come tradizione comanda sono il tipo fiascone, ma se non li trovi puoi utilizzare i cuore di bue, oppure pomodori da insalata.
  • Per la ricetta dell’ insalata caprese utilizza mozzarella di bufala o fior di latte.
  • Per gustare al meglio la caprese pomodori e mozzarella non usare condimenti di nessun genere se non un filo di olio extra vergine di oliva. Per cui no maionese, no all’aceto balsamico, no alle olive!
  • Inutile dire che per la realizzazione della caprese mozzarella e pomodoro si devono utilizzare prodotti freschissimi e a temperatura ambiente.
  • Nella caprese con mozzarella il basilico è importantissimo visto che dona profumo ed intensità al piatto. Va aggiunto però solo alla fine della preparazione, perché tende a scurire ed appassire alla svelta.
  • Nella caprese di mozzarella l’origano è opzionale. Ciononostante se lo vuoi aggiungere come ho fatto io utilizzane proprio un pizzico al fine di non coprire troppo il sapore degli altri ingredienti.
La foto raffigurante la nostra buonissima insalata caprese pronta per essere gustata.

E adesso andiamo ai fornelli!

Mi piacerebbe sapere come te la sei cavata con questa ricetta dell’ insalata caprese e mi aspetto un tuo parere nello spazio dei commenti.

Ti è piaciuta e l’hai gustata fino all’ultimo?

Hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni? Scrivi qui sotto la tua ricetta e aiutami a migliorare.

Grazie alla prossima. Paola!





Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche...