Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

Gnocchi gorgonzola speck e radicchio ( pronti in 20 minuti )

Un po’ di storia

Per chi mi segue da un po’ di tempo, di certo avrà notato che i post del sito hanno cambiato colore.

All’inizio avevo fatto post con sfondo nero, per poi passare allo sfondo bianco.

Un bel giorno, pensando al corso che mi è stato regalato, ho considerato il fatto che mi piace distinguermi dalla massa.

Il bianco è troppo anonimo, lo usano tutti e non rimani impresso nella mente.

Così, dopo vari ripensamenti ho optato per il rosa colore che è in sintonia col sito e riconosciuto come il simbolo della capacità di amare e di essere amati.

Come preparare gli gnocchi gorgonzola speck e radicchio

Gli gnocchi gorgonzola speck e radicchio sono stati preparati con gnocchi di patate già pronti, ma puoi prepararli in casa con le tue mani seguendo la mia ricetta.

Si inizia tritando finemente aglio e cipolla, poi si aggiunge il radicchio e si fa soffriggere.

Quando il radicchio è pronto si getta lo speck e si fa insaporire col resto degli ingredienti.

Nella fase finale si aggiunge il gorgonzola, la panna, si fa sciogliere il tutto e una volta pronti si condiscono gli gnocchi.

Tutto sulla ricetta degli gnocchi gorgonzola speck e radicchio

Gli gnocchi gorgonzola speck e radicchio sono un prima portata ricca, facile e veloce da preparare se utilizzi gli gnocchi già pronti.

In questa preparazione il gusto dolce degli gnocchi si sposa alla perfezione con il sapore deciso dello speck e quello amarognolo del radicchio.

Hai altre ricette da consigliarmi per utilizzare il radicchio?

Certo che sì, guarda anche la mia ricetta del risotto radicchio e noci, oppure la ricetta della frittata radicchio e speck.

Ricetta gnocchi gorgonzola speck e radicchio

Gli gnocchi gorgonzola speck e radicchio sono un primo piatto saporito e veloce da preparare se utilizzi gli gnocchi già pronti.
Preparazione10 min
Cottura10 min
Tempo totale20 min
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: Gorgonzola, panna, Primo piatto facile, Radicchio
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 3,50

Equipment

  • 1 tagliere
  • 1 coltello
  • 1 padella antiaderente
  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 pentola capiente
  • 1 mestolo forato

Ingredienti

  • 100 grammi radicchio rosso
  • 1 cucchiaio Olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio aglio
  • 50 grammi cipolla
  • 150 grammi speck
  • 100 grammi gorgonzola
  • 50 grammi panna
  • 500 grammi gnocchi

Istruzioni

  • Lava le foglie del radicchio sotto l'acqua corrente, asciugale e tagliale a striscioline.
  • In una padella antiaderente versa l'olio, l'aglio, la cipolla tritati e fai leggermente soffriggere.
    La foto raffigurante l'aglio e la cipolla tritati per la preparazione degli Gnocchi gorgonzola speck e radicchio
  • Aggiungi nella padella il radicchio e mescolando spesso fai appassire.
    La foto raffigurante il radicchio per la preparazione della pasta radicchio e gorgonzola
  • Quando il radicchio è pronto aggiungi lo speck e mescola per bene.
    La foto raffigurante il radicchio con lo speck per la preparazione degli Gnocchi gorgonzola speck e radicchio
  • A questo punto getta il gorgonzola precedentemente tagliato, la panna e mescola.
    La foto raffigurante l'aggiunta di gorgonzola e panna per la preparazione degli Gnocchi gorgonzola speck e radicchio
  • Continua a mescolare fino a quando tutti gli ingredienti sono legati tra di loro e formano una crema.
    La foto raffigurante gli ingredienti sciolti e legati tra di loro per la preparazione degli Gnocchi gorgonzola speck e radicchio
  • Cuoci gli gnocchi in acqua bollente salata e scolali appena vengono a galla, poi trasferiscili nella padella con il condimento, mescola delicatamente e servi.
    La foto raffigurante il piatto pronto degli Gnocchi gorgonzola speck e radicchio
  • "Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare"! Tratto dal film Ratatouille. Buon appetito!

Il risultato finale dei nostri gnocchi gorgonzola speck e radicchio

La foto raffigurante i nostri gnocchi gorgonzola speck e radicchio pronti per essere gustati.

Come ti sembrano questi gnocchi gorgonzola speck e radicchio?

Ti ho fatto venire voglia di prepararli?

Mi raccomando, se la foto e la ricetta ti sono piaciute sostienimi condividendola sui tuoi social preferiti.

Conservazione

Gli gnocchi gorgonzola speck e radicchio si conservano in frigorifero per un giorno se riposti dentro ad un contenitore a chiusura ermetica o se coperti da pellicola trasparente per alimenti.

Consigli utili

  • Ottimi se avanzano, il giorno dopo puoi riscaldare i tuoi gnocchi gorgonzola speck e radicchio in forno a 150°C per una decina di minuti mettendo sulla superficie un’ abbondante spolverata di formaggio grattugiato o mozzarella. 
  • Ti consiglio di utilizzare per la preparazione degli gnocchi radicchio speck e gorgonzola un tipo di gorgo cremoso e non quello a pasta dura.
  • Se non gradisci il sapore del gorgonzola puoi utilizzare taleggio, scamorza, Philadelphia, stracchino, mascarpone o robiola.
  • Anche lo speck può essere sostituito con prosciutto crudo, salsiccia o pancetta.
  • L’ abbinamento di questi ingredienti va bene anche per preparare un buon piatto di pasta o un risotto.
  • Per regalare una nota croccante al tuo piatto di gnocchi con gorgonzola radicchio e speck aggiungi in fase finale un trito di noci.
  • Al posto della panna puoi utilizzare un formaggio spalmabile tipo Philadelphia o robiola.
  • Se gradisci un piatto più light non aggiungere panna o altri formaggi.
La foto raffigurante i nostri gnocchi gorgonzola speck e radicchio pronti per essere mangiati ancora caldi.

Com’ è andata?

Mi auguro che la ricetta degli gnocchi gorgonzola speck e radicchio sia di tuo gradimento e mi aspetto un tuo parere nello spazio dei commenti.

Così come aspetto la tua versione degli gnocchi, perché per me la tua opinione è davvero molto importante.

Dimmi, quali ingredienti hai abbinato? Scrivi qui sotto la tua ricetta e aiutami a migliorare.

Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche...