Logo del sito Ossincucina

Oss in cucina

La foto raffigurante le pesche ripiene

Pesche ripiene ( pronte in 25 minuti )

Un po’ di storia

Alzi la mano chi non ha almeno un piatto legato a un ricordo speciale.

Penso che tanti o tutti lo abbiamo, e il mio ricordo mi riporta alle pesche ripiene.

Il lunedì mattina per il mio paese era giorno di mercato, e ai tempi di allora, per me bambina, un giorno di festa.

Quella mattina, con la mia biciclettina a tre ruote e scortata dalla mamma, mi recavo in piazza a fare spesa.

Il mercato di allora era sinonimo di risparmio e non c’ era settimana che mia madre se lo facesse scappare.

Prendeva di tutto dal formaggio agli abiti per poi finire nel banco dell’ortolano, e lì mi innamoravo.

Ricordo ancora che il tipo mi aveva preso in simpatia e tutte le volte mi regalava un frutto a mia scelta.

Ovviamente ricadevo sempre sulle pesche, perché una volta tornata a casa mia madre me le faceva ripiene.

Come preparo le pesche ripiene?

Per la preparazione delle pesche ripiene alla piemontese, le “pesche” vengono tagliate a metà e private del nocciolo.

Si scavano per formare dei cesti, mentre nel frattempo si prepara il ripieno.

La farcia è un composto a base di polpa, amaretti sbriciolati, zucchero, cioccolato amaro e marsala.

Preparato il ripieno, le pesche vengono farcite e messe in forno a cuocere.

Comunque, più sotto, nel dettaglio ti spiego tutti i passaggi necessari per la preparazione della ricetta.

Tutto sulla ricetta delle pesche ripiene

Se non hai mai mangiato in vita tua le pesche con amaretto devi assolutamente rimediare.

Le pesche ripiene al forno sono un dessert estivo estremamente goloso e da gustare col cucchiaio.

Dolce tipico della cucina piemontese è facile, veloce e non richiede nessuna abilità particolare in cucina.

Prova la ricetta e fammi sapere se ti è piaciuta! Ti leggo nei commenti.

Ricetta pesche ripiene al forno

Le pesche ripiene sono un dolce cotto al forno, molto veloce da realizzare, e perfetto da preparare in estate, quando la pesca è di stagione!
Preparazione5 min
Cottura20 min
Tempo totale25 min
Portata: Dessert
Cucina: Italiana
Keyword: Amaretti, Cioccolato fondente, Dessert estivo, Dolce tipico, Pesche
Porzioni: 2 persone
Chef: Paola Assandri
Cost: € 2,50

Equipment

  • 1 tagliere
  • 1 coltello
  • 1 scavino
  • 1 ciotola
  • 1 cucchiaio
  • 1 cucchiaino
  • 1 teglia da forno
  • 1 bilancina

Ingredienti

  • 6 pesche
  • 50 grammi amaretti
  • 2 cucchiai zucchero ( per la farcia )
  • 2 cucchiai marsala
  • 30 grammi cioccolato fondente
  • q.b. zucchero
  • q.b. acqua
  • q.b. zucchero

Ingredienti per la presentazione

  • q.b. ciuffi di menta fresca

Istruzioni

  • Per la preparazione delle pesche ripiene di amaretti, lava con cura le pesche, tagliale a metà, togli il nocciolo e accendi il forno a 180°.
    La foto raffigurante le pesche tagliate a metà per la preparazione delle pesche ripiene
  • Scava leggermente ogni pesca con un apposito scavino e raccogli la polpa.
    Le pesche leggermente scavate per la preparazione delle pesche ripiene
  • Trita la polpa, mettila in una ciotola, e aggiungi gli amaretti sbriciolati con le mani.
    La foto raffigurante la polpa della pesca e gli amaretti per la preparazione delle pesche ripiene
  • Mescola bene il composto, aggiungi lo zucchero, il liquore e il cioccolato a pezzi.
    La foto raffigurante l'aggiunta del cioccolato e dello zucchero per la preparazione delle pesche ripiene
  • Con l'aiuto di un cucchiaino riempi ogni singola pesca, posiziona un fiocchetto di burro, poi metti le pesche in una teglia da forno con l'acqua e lo zucchero.
    LA foto raffigurante le pesche riempite, messe nella teglia e con un fiocchetto di burro per la preparazione delle pesche ripiene
  • Quando le pesche sono cotte toglile dal forno e falle leggermente raffreddare.
    La foto raffigurante le pesche cotte per la preparazione delle pesche ripiene
  • Metti le pesche nei piatti e guarnisci con un ciuffetto di menta fresca.
    La foto raffigurante le pesche ripiene pronte per essere portate in tavola
  • La frase di oggi è di Fabrizio Caramagna "Ti sporgi un attimo sull’estate ed è già tempo di pesche". Buon appetito!

Il risultato finale delle nostre pesche ripiene

La foto raffigurante le nostre deliziose pesche ripiene pronte.

Che ne dici di questo goloso dessert a base di pesche e amaretti?

Non ha un aspetto piacevole? e ti ho fatto venire voglia di prepararlo?

Bene, allora, se la foto e la ricetta ti sono piaciute sostienimi condividendo sui tuoi social preferiti.

Come conservo le pesche ripiene?

Le pesche ripiene sono così buone e sfiziose che dubito riuscirai a salvarne qualcuna.

Se comunque le vuoi conservare, riponile in frigo dentro ad un contenitore per un massimo di 2 giorni.

I consigli utili di Paola

  • La pesca ripiena è ottima se servita con una pallina di gelato alla panna, vaniglia, o una spruzzata di panna spray.
  • Per la preparazione delle pesche farcite utilizza la varietà che preferisci. Bianche o gialle vanno benissimo a patto che siano mature, sode, non sfatte, dolci e succose.
  • La farcia utilizzata per le pesche ripiene può essere arricchita con uvetta, cacao amaro in polvere, un trito di mandorle o pinoli.
  • Non gradisci il marsala per aromatizzare le pesche al forno ripiene? puoi sostituirlo con rum o liquore all’amaretto.
  • Se vuoi omettere del tutto la nota alcolica alla preparazione della pesche al forno con amaretti, sostituisci con l’aroma. Se ne trovano tanti in commercio nei migliori supermercati.
  • Gli amaretti invece puoi sostituirli con biscotti senza zucchero o biscotti secchi secondo i tuoi gusti.
  • Buone il giorno della preparazione, sono ottime il giorno dopo da guastare fredde o a temperatura ambiente.
La foto raffigurante le nostre buonissime pesche ripiene. Una vera bontà credimi!

E adesso corriamo ai fornelli!

Prima di correre ai fornelli, ci tengo a precisare che le fotografie passo a passo, e quelle del piatto pronto sono tutte mie, e cucinate da me.

Anche i testi sono miei e non copiati da altre fonti, e il tutto è condito con amore e passione.

Detto questo mi piacerebbe sapere come te la sei cavata con questa ricetta delle pesche ripiene.

Se ti è piaciuta e hai dei suggerimenti in merito che possono tornarmi utili per possibili integrazioni, variazioni o sostituzioni scrivilo nei commenti.

Aiutami a migliorare. Grazie alla prossima. Paola!

Paola Assandri

Paola Assandri

Ciao io sono Paola e ti do il benvenuto all'interno del mio blog. Qui non si cucina, ma si ama... perché d'altronde questa è la cucina, no?

Perché Oss in cucina? perché secondo me la cucina si collega molto al lavoro che faccio, che è appunto l’OSS, un lavoro duro dell’ambito sanitario, dove si necessita di grande pazienza… ma è proprio dietro questa fatica che si nasconde l’amore, il divertimento ed il piacere della condivisione

Ti è stata utile questa ricetta?

Clicca sulle stelline per votare

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Non ha votato ancora nessuno, sii il primo a votare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi le 10 colazioni veloci dell'OSS

Alla mattina la fame ti divora? Hai poco tempo per mangiare e vorresti qualcosa da consumare rapidamente? Ricevi le 10 Colazioni dell’OSS lasciando la tua email.

Potrebbe interessarti anche...